Come è meglio sterilizzare la propria cagna?

Il controllo della fertilità della cagna può essere attuato in modo farmacologico o chirurgico. Nel primo caso si interviene somministrando ormoni che blocchino o posticipino il periodo di fertilità. Questa strada non è priva di pericoli, dovuti al ripetersi di somministrazioni di farmaci nell’arco dei mesi e degli anni: pertanto è stata giustamente abbandonata da tutti i veterinari coscienziosi. L’approccio chirurgico è quello da me seguito. L’intervento non comporta cambiamenti caratteriali nella femmina riguardo alla sua relazione con le persone, mentre influisce sui rapporti con gli altri cani, come è ovvio attendersi; non ne consegue un aumento di peso, soprattutto se il proprietario segue le indicazioni riguardanti i mutati fabbisogni metabolici della femmina operata. I vantaggi della sterilizzazione non riguardano solo il problema delle relazioni con i maschi, ma anche l’intera sfera ormonale-riproduttiva, comprendendo le diverse patologie mammarie e genitali che vengono prevenute attraverso una precoce sterilizzazione. L’intervento chirurgico ha fatto notevoli progressi negli ultimi anni. Io adotto tecniche micro-lesive che permettono di giungere agli stessi risultati con minimi disagi post-operatori sia per le cagne, sia per i proprietari. Compio l’intervento ambulatorialmente nell’ambito di una sola giornata.


Alberto FRANCHI
Ambulatorio Veterinario Borgo Venezia - Verona
Ambulatorio Veterinario Avesa - Verona

TORNA INDIETRO